Esercizi di pregrafismo per l’autismo: insegnare a scrivere

In questo video vediamo come svolgere un’attività di pregrafismo per bambini autistici o ragazzi con autismo e disabilità intellettiva.

Iniziare a sviluppare l’abilità della scrittura, attraverso esercizi di pregrafismo per bambini autistici come questi è utile, non prima però, che tutte o quasi tutte la abilità di base siano state sviluppate con successo, solo in questo caso è consigliabile avvicinarsi alle prime abilità accademiche come quella della scrittura.

COME INIZIARE A SVILUPPARE L’ABILITÀ: ESERCIZI DI PREGRAFISMO PER L’AUTISMO

Attraverso degli esercizi di pregrafismo per l’autismo stampabili facilmente da internet sarà possibile accompagnare lo studente nell’acquisizione dell’abilità, partendo da semplici tratti fino alla scrittura vera e propria.

Per iniziare delle attività di pregrafismo con dei bambini autistici è importante che essi abbiano già sviluppato la capacità di impugnare strumenti grafici (la matita, la penna, …), di fare dei tratti decisi sul foglio e che abbiano sviluppato una buona coordinazione occhio-mano.

È bene iniziare verbalizzando il nome della lettera, ad esempio “ora scriviamo la F” e guidare con un prompt fisico totale (guida fisica totale) il movimento della sua mano, in questo modo avremo il controllo sul gesto grafico.

Gradualmente, nel corso del tempo, andrà ridotto l’aiuto andando a guidare solo il polso o il braccio del bambino.

ATTIVITÀ DI PREGRAFISMO PER L’AUTISMO: LA TOKEN ECONOMY USATA A SUPPORTO DELL’ATTIVITÀ

Alla fine di questo video vedremo anche come l’uso di una token economy (che nel video vedete in alto a sinistra) possa risultare utile anche in un’attività per l’insegnamento della scrittura attraverso l’uso di schede di pregrafismo per l’autismo, per premiare il completamento del compito e per scandire quanto manca a ricevere il premio finale, in questo caso l’mp3.

IL PREGRAFISMO NELL’AUTISMO: ACCORGIMENTI PER IL LAVORO

Altri suggerimenti che voglio darvi per intensificare e rendere raggiungibile un obiettivo di scrittura con bambini o ragazzi con autismo e disabilità sono:

  • Iniziare con le lettere maiuscole;
  • Usare inizialmente istruzioni verbali che poi andranno eliminate come “inclina in su, inclina in giù per la lettera A” o “fai una curva -per la C”;
  • Usare una varietà di strumenti grafici quindi matite, penne, pennarelli e pastelli;
  • Usare delle schede di pregrafismo stampate;
  • Stimola l’abilità quotidianamente facendolo familiarizzare con il gesto grafico poco ma tutti i giorni;

Infine, per ridurre ulteriormente gli aiuti, se sarà necessario potremo dare un prompt gestuale totale andando ad indicare la lettera da tracciare o tracciandone il movimento che lo studente dovrà riprodurre.

Il gettone potremmo consegnarlo ad ogni riga completata, ogni due righe o ad ogni scheda, come in questo caso, questo va chiaramente valutato in base al livello di abilità del bambino e al suo livello di attenzione e alla sua capacità di lavoro.

Alla fine, consegnerò il premio!

Si ricorda, inoltre, che al di là delle singole attività strutturate, il bambino o ragazzo autistico dovrebbe essere inserito in una presa in carico globale che prenda in considerazione tutte le aree di funzionamento con un trattamento riabilitativo di tipo comportamentale in linea con i principi del Metodo ABA e dell’Analisi Comportamentale Applicata.

Dott.ssa Giulia Rosato

Educatrice professionale

Tecnico ABA

SEI UN GENITORE O UN INSEGNANTE? SCOPRI I NOSTRI CORSI ONLINE CREATI APPOSITAMENTE PER TE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE TUTTI I PROSSIMI VIDEO

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE